Soggiornando all’Agriturismo Tenute Pispisa di Calatafimi Segesta, in provincia di Trapani, potrete visitare nei dintorni numerose bellezze paesaggistiche e importanti gioielli storico-artistici: il monumento più importante della città è sicuramente il Castello Eufemio di epoca medievale, situato nel colle a ovest del comune di Calatafimi Segesta. Nel XIII secolo fu uno dei castelli imperiali utilizzati dalle truppe di Federico II nella lotta contro i ribelli musulmani e, durante la rivolta del Vespro nel 1282, fu probabile dimora del suo feudatario Guglielmo Porcelet che, amato dai suoi sudditi, fu risparmiato e mandato incolume assieme alla sua famiglia in Provenza.

Gli amanti della natura non possono perdersi una visita al Bosco di Angimbè, a nord del paese, una nicchia ecologica di straordinaria bellezza grazie alla presenza di secolari querce da sughero. Nello splendido quadro paesaggistico dell’area archeologica di Segesta si trovano inoltre il Bosco Pispisa e il Vallone della Fusa, detto anche Vallone della Vipera, una profonda incisione nella roccia che fa da confine naturale fra il Monte Barbaro ed il Monte Pispisa, fra le cui verdissime gole si insinua il torrente Vallone della Fusa, il più importante tra gli affluenti del fiume Kaggera.